venerdì, gennaio 12, 2007

DuffoCiv CCG

Ciao, sono duffogrup e sono un videogiocatore. Sono dipendente dai videogames da parecchi anni, da quando giocavo assieme ai miei fratelli a Pong sulla tv in bianco e nero per mezzo di una scatoletta bianca piatta (e non era Apple!) che andava a pile, con attaccati due rudimentali joistick neri a manopola. Poi venne il Commodore 64. Il più grande personal computer degli anni '80 col suo bel registratore e centinaia di cassette di giochi da caricare. Da quando posseggo un PC la mia dipendenza è diventata cronica tanto da rendere più volte la vita impossibile alla mia famiglia. Ricordo quando la pazienza di mia madre è esplosa mentre giocavo a Theme Hospital all'ennesima richiesta del banco accettazione "Un dottore è atteso in chirurgia", oppure in piena notte mentre giocavo a GTA III con la PS2 (prestata) facendomi inseguire per ore dalle auto della polizia a sirene spiegate.
Da diverso tempo i giochi che preferisco sono quelli strategici a turni, alla Civilization insomma. In questo periodo mi sta intruppando Civ IV, che se non è il gioco perfetto poco ci manca. Come al solito poi mi sono subito buttato sulla possibilità di modificare vari aspetti del gioco, cioè di creare i cosiddetti mod. Civ IV in questo senso è unico, nei limiti degli aspetti generali del gioco si può fare praticamente tutto, solo con un po' di pazienza.
Forse è proprio quest'aspetto artigianale che avvicina virtualmente questo genere di videogiochi a quelli coi soldatini che si faceva da piccoli, quando un marines senza un braccio non lo buttavi ma lo facevi tranquillamente diventare un eroe veterano di mille battaglie.
In questi giorni poi ho deciso di unire questa passione con l'interesse per i giochi di carte collezionabili (CCG), quelli alla Magic the Gathering per intendersi. A Magic ho giocato per diverso tempo sia con le carte reali sia in internet e, pur non codividendo alcuni aspetti del gioco di cui magari parlerò in un altro post, mi sono sempre divertito e arrabbiato un sacco. Comunque dicevo che unendo questi due interessi ho deciso di creare un gioco di carte vagamente ispirato a Civilization, DuffoCiv e di inserire periodicamente nel blog le immagini delle carte e le regole per giocare. Il beta-testing del giochillo sarà affidato al maestro.Perboni, noto beta-tester a livello mondiale di giochi di carte, e quindi unico responsabile per eventuali ritardi ed errori.

1 commento:

maestro.Perboni ha detto...

Il mio tariffario per il testing è di 75 euro all'ora. Nel mio curriculum ci sono le attività di beta tester per giochi come: le carte dei politci di Forattini (con craxi, forlani & co.) il mercante in fiera di topolino, Trivial Pursuit, Allegro Chirurgo ...